Condividi o stampa questa pagina  

Le mie “Frequently Asked Questions” sono un “pezzo” fondamentale del mio blog LeonardoCascio.com e del sito della mia agenzia Ellecimedia.com.

Questa pagina mi consente infatti di rispondere alle domande che mi vengono rivolte più spesso dai lettori e dai clienti (potenziali ed acquisiti), per questo ti invito a consultarle con attenzione! Se tuttavia il tuo dubbio non dovesse trovare risposta qui, contattami senza indugio su questa pagina e se la tua domanda sarà di comune utilità, verrà pubblicata insieme alla mia risposta.

Grazie della collaborazione e buona lettura!

Che differenza c’è tra LeonardoCascio.com e ElleciMedia.com?

LeonardoCascio.com, il sito che stai leggendo, è il mio blog dedicato al mondo della comunicazione e del marketing e nato nell’aprile del 2017. Nasce dalla voglia di esprimermi in modo informale, facendo conoscermi per quello che sono e dando “del tu” al lettore.

ElleciMedia.com è invece il sito di LCM Your Global Partner, l’agenzia di comunicazione e marketing con sede a Marsala, in Sicilia, che dirigo dal 2002. E’ più istituzionale perché, a differenza del blog, rappresenta il lavoro di un team di professionisti con cui collaboro.

Entrambi i siti si rivolgono agli imprenditori che hanno bisogno di una guida per far crescere il loro business e vendere meglio e di più.


Quanto costa usufruire della tua consulenza?

La mia consulenza iniziale è gratuita.

Per “consulenza iniziale” intendo il periodo che inizia al primo contatto (incontro conoscitivo) e termina poco prima del briefing, cioé l’intervista approfondita che ti farò e che servirà come “base” per sviluppare il lavoro vero e proprio. E’ un’attività che richiede tempo, professionalità e dedizione: una riunione in cui saranno TU ed il TUO business a parlare.  Tra le informazioni che dovrai comunicarmi nel briefing, o che io dovrò da te carpire, ci sono ad esempio target, obiettivi di mercatobudget.

Il documento che deriverò dal briefing includerà anche il preventivo completo delle mie spettanze.

In sostanza, a differenza di molte altre agenzie e consulenti dalla dubbia professionalità che si limitano fare un “copia e incolla” di altri preventivi “a pacchetti”, i miei preventivi sono totalmente personalizzati e vengono redatti di solito a seguito, come scritto pocansi, del briefing con il cliente.

Il mio lavoro è SEMPRE incentrato all’ottenimento di risultati (zero fuffa!). Non ho tariffe, ma non preoccuparti, non sono caro.. almeno per ora, poi… chissà! 😉 ehehhe! 😀

Tuttavia ci tengo a precisare che non sono neanche a buon mercato. Ritengo che chiedere “il giusto”, come faccio attualmente, sia l’unico modo per accontentare il cliente senza svilire però il mio lavoro.

Approfondisci la domanda sul blog:


In che modo posso fare un briefing con te?

Come detto, il briefing col cliente, cioé l’importante riunione (o serie di riunioni) in cui si definisce bene tutto il lavoro da fare, è fon-da-men-ta-le! E’ necessario quindi organizzarsi in modo da poter comunicare tra noi nel migliore dei modi.

Normalmente è possibile effettuarlo online, ad esempio via mail, al telefono, tramite chiamata audio, meglio ancora video chiamata, su Skype o Google Hangout. Oppure vederci direttamente presso il mio studio di Marsala (in via Pascasino, 23), presso il tuo ufficio, il tuo negozio o in generale presso la tua sede. In questo ultimo caso, però, sarà necessario accordarlo (ad insindacabile giudizio del sottoscritto) e pagarne anticipatamente anche il rimborso spese per la trasferta (non previsto nel raggio di 30 km da Marsala).


Dopo aver accettato il tuo preventivo, come seguirai il lavoro?

Come detto, una volta terminato il briefing, se dopo averti sottoposto il preventivo di spesa lo sottoscriverai, sarai ufficialmente mio cliente. Congratulazioni! 😀

La primissima cosa che farò sarà scrivere, in modo molto più approfondito rispetto al preventivo, un documento con tutto ciò che farò a livello strategico e tecnico: sarà un po’ come una lista di cose da fare! Durante l’esecuzione della mia consulenza ti invierò periodicamente una mail con lo stato dei lavori. Normalmente queste comunicazioni riguardano dati statistici e suggerimenti per migliorare il R.O.I. (Return On Investment) della campagna di comunicazione o di marketing in corso.

E’ chiaro che la natura del documento varieranno a seconda della natura dei servizi acquistati.


Che garanzie ho di ottenere risultati?

Se mi seguirai durante tutto il percorso, avrai altissime chance di ottenere risultati. Questo perché il mio approccio è, come avrai avuto modo di capire dal mio blog, basato su etica e metodo, e ritengo che questi due fattori, presto o tardi, di solito portano risultati.

Tuttavia è giusto dirti che non esistono garanzie legali in tal senso. Questo perché “fare l’imprenditore” comporta, di suo, l’assunzione del rischio imprenditoriale: tutto ciò che riguarda il business comporta un rischio d’impresa. Anche dare mandato ad un consulente, pagandolo, è quindi un rischio, perché fare branding, realizzare un sito o un funnel di marketing, una campagna sui social ecc., sono tutte cose in cui investi dei soldi per ricavarne dopo tempo un utile, rischiando di tuo.

Se non capisci questo, l’imprenditore non fa per te.

Approfondisci la domanda sul blog:


Non ho né un nome, né un logo: come faccio?

Non preoccuparti: il naming e il logo design sono servizi che offro da tanti anni ai miei clienti, posso quindi offrirli anche a te.

Sappi però che queste attività ottengono risultati migliori se all’interno di una strategia di branding. Il branding è la tua identità online e offline: è fondamentale. Come ho scritto più volte nel mio blog, tante aziende falliscono perché costruiscono un palazzo (tutto il loro modello di business) su fondamenta debolissime (un pessimo branding). Ma ripeto, non preoccuparti: me ne occupo io!

Approfondisci la domanda sul blog:


Ho già un nome e un logo: posso usufruirne lo stesso?

Di solito si, non c’è problema. Devo ammettere, però, che in tanti anni di attività mi sono capitati nomi e loghi di scarsissima qualità: situazioni in cui sono stato costretto a rinunciare al mandato perché il cliente non accettava il fatto che fosse necessario un total re-branding (cioè un rifacimento totale e completo della sua identità aziendale).

In effetti il re-branding può essere costoso (pensa ad esempio a chi ha insegna, targa, adesivi auto, carpette, biglietti, volantini, sito e pagine social con quel vecchio e brutto nome e logo: dovrà rifare TUTTO).


Non ho né dominio, né hosting: come e dove acquistarli?

Di solito i servizi online che espleto richiedono l’attivazione di uno o più domini internet e di uno spazio per hosting di pagine web. Se no lo sai già, un “dominio” è l’indirizzo del sito (ciò che viene dopo il “www.”), mentre l'”hosting” è lo spazio dove si trovano fisicamente i file che fanno funzionare il sito. In tal caso sei libero di registrare domini e hosting presso i fornitori che preferisci. Tuttavia, a seconda della natura del traffico e del servizio, e per ottenere assistenza continua nel tempo, sarà preferibile lasciarti consigliare da me circa il fornitore a cui appoggiarti.

Io stesso ho un hosting condiviso di buon livello presso la società Netsons che potrei consigliarti, ospitando sia il tuo dominio che il tuo spazio web all’interno di esso, e fornendoti un servizio “chiavi in mano” di consulenza + dominio + servizi hosting ad un canone annuo competitivo.

Nel mio servizio di rivendita di domini ed hosting, ci tengo a precisare che i domini risulteranno sempre intestati a TUO nome, con rilascio di regolare codice di autorizzazione al trasferimento (Auth-code) nel momento in cui ne avessi bisogno e per qualsiasi motivo.


Ho già dominio e hosting presso terzi: posso usufruirne lo stesso?

Certamente! Se il provider di servizi con cui hai già rapporti è idoneo (ciò dipenderà, ovviamente, dalla natura dei servizi che dovrò seguire per te), ti basterà comunicarmi i dati di accesso FTP per consentirmi di operare. Tieni però presente che in tal caso non mi sarà possibile offrirti un servizio di assistenza continuativa, vale a dire che in caso di problemi dovrai occuparti TU di contattare il provider per richiedere la risoluzione tecnica di eventuali problemi.

Per questo motivo, pur essendo possibile lavorare con domini ed hosting presso terzi, è consigliabile optare per il trasferimento di questi ultimi presso il mio server su Netsons, affidabile provider con cui collaboro da tempo. In tal caso seguirò per te il processo di trasferimento (ti basterà richiedere al tuo provider e girarmi il codice di trasferimento del dominio, detto Auth-code, e farlo “sbloccare dal trasferimento”, cioè metterlo nello stato di “un-lock”).


Ho un contratto che scade a breve. Sono obbligato a rinnovarlo?

Assolutamente no! Ogni mandato è legato ad una scadenza definita dal contratto e senza tacito rinnovo.

Normalmente un contratto può durare dai 3 mesi (ad esempio per una campagna di funnel marketing) ai 12 mesi (ad esempio nel caso della gestione di un sito web). Poco prima del termine del contratto ti viene chiesto (per e-mail o telefono) se desideri rinnovare, in tal caso se il contratto prevede un canone procederò alla fatturazione anticipata del dovuto che dovrai pagare entro il termine di scadenza (caso tipico del rinnovo sito web).

Con me non sei assolutamente vincolato, ed inoltre ti è possibile interrompere il contratto in qualsiasi momento dandone comunicazione formale per posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected] indicando espressamente gli estremi del contratto e la volontà di recedere. Non ti sarà richiesto il motivo, tuttavia sappi che non è previsto alcun rimborso, anche parziale, per importi anticipatamente fatturati che avrai già pagato. Non è inoltre possibile recedere dal contratto senza aver corrisposto eventuali importi ancora non saldati.


Posso pagarti senza fretta?

Non sono un’istituto di credito ma un consulente, per cui la risposta è no.

Nel caso per pagare i miei servizi tu non abbia i soldi o la volontà di privartene, ti indicherò delle società finanziarie partner presso cui potrai chiedere un prestito. In alternativa potrò indicarti fondi pubblici a cui attingere nel caso il tuo business abbia i requisiti richiesti dal bando (ce ne sono anche a fondo perduto). In tal caso potrò preparare per te un buon business plan da presentare (servizio che dovrai in ogni caso pagarmi a parte e di tasca tua).

O ancora, potrai su mia indicazione finanziarti con il sistema del crowdfunding (se la tua idea di impresa è buona, ti basterà preparare una buona presentazione: un servizio che potrò offrirti ma che dovrai in ogni caso pagare di tasca tua).

Se anche questa opzione non fosse sufficiente per finanziarti, mi spiace ma dovrai trovarti un altro consulente.

PS: Mi rendo conto che questa politica mi fa perdere “clienti”, ma preferisco correre questo rischio che rischiare di lavorare gratis.

Approfondisci la domanda sul blog:


Hai una domanda interessante da farmi che non è in elenco?

Visita la pagina come posso aiutarti per pormi un tuo dubbio. Potrebbe essere pubblicata!


Condividi o stampa questa pagina